Serpente di Mare di Dubois – Aipysurus duboisii

1 Condivisioni

Serpente di Mare di Dubois Aipysurus duboisii

Il serpente di mare di Dubois, nome scientifico Aipysurus duboisii, è un serpente velenoso che vive nei pressi della grande barriera corallina. In inglese è noto con il nome reef shallows sea snake.

Serpente di Mare di Dubois - Aipysurus duboisii

Questo rettile appartiene alla famiglia Elapidae, che generalmente comprende serpenti snelli e veloci. Il nome della specie duboisii è in onore del naturalista belga Charles Frédéric Dubois.

Il Aipysurus duboisii è uno dei serpenti più velenosi al mondo, dopo il Taipan dell’interno e il serpente bruno orientale.

Per il momento, questa specie nella lista rossa IUCN è considerata a rischio minimo, quindi non è a rischio di estinzione.

Aspetto

La lunghezza media dell’ Aipysurus duboisii è di circa 80 cm anche se può raggiungere una dimensione massima di 148 cm.

Il serpente di mare di Dubois può avere sfumature di colore molto variabili che vanno dal marrone al beige fino al viola. I lati e il ventre possono essere da bianco sporco a marrone scuro. La parte inferiore della testa è generalmente di colore più chiaro rispetto al resto del corpo.

Il dorso è distinto da macchie scure, più o meno marcate, che scendono su entrambi i lati in un motivo a forma di “V”.

La testa è leggermente distinta dal collo, piccola e larga. Gli occhi sono di medie dimensioni con pupille rotonde. I denti veleniferi misurano mediamente 1,8/2 mm, e sono relativamente piccoli per un serpente. Le narici sono posizionate in alto e la coda è lunga e appiattita, a forma di pagaia, per aiutare il serpente a nuotare.

Habitat dell’ Aipysurus duboisii

L’Aipysurus duboisii vive fino a 80 mt di profondità. Di solito sceglie dei nascondigli nella grande barriera corallina oppure i sedimenti sabbiosi e limosi che contengono alghe, coralli o spugne che possono fungere da riparo.

Alimentazione

La dieta di questa specie  include pesci della barriera corallina (pesci pappagallo e pesci chirurgo), murene e altri vari pesci che vivono sul fondo del mare. Questi serpenti possono ingoiare prede grandi quasi quanto loro, di dimensioni fino a 110 cm.

Comportamento

L’Aipysurus duboisii è un animale crepuscolare, il che significa che è più attivo all’alba e al tramonto. Questi rettili sono considerati serpenti acquatici poiché si sono completamente adattati alla vita e all’habitat marino. Inoltre non hanno alcuna necessità di visitare la terra per qualsiasi attività come nidificare, accoppiarsi o riposare, come fanno invece altri serpenti di mare.

Questi sono animali vivipari, danno cioè alla luce piccoli vivi invece che deporre le uova.

Il serpente di mare di Dubois ha un carattere mediamente aggressivo, morde se viene provocato e non per spontanea iniziativa. Sono per lo più le comunità di pescatori e di coloro che praticano immersioni nella barriera corallina che entrano in contatto accidentale con questa creatura marina.

Gli individui che entrano in contatto con questo serpente marino possono essere morsi per autodifesa quando l’animale viene minacciato, maneggiato o si sente semplicemente in pericolo.

Veleno del Serpente di Mare di Dubois

Il veleno dell’ Aipysurus duboisii è molto potente, con un LD50 subcutaneo pari a 0,044 mg/kg e una resa di 0,43 mg.

Questo veleno contiene potenti neurotossine (post sinaptiche) che possono portare alla morte senza un trattamento tempestivo e adeguato.

La somministrazione precoce di un antidoto adatto è il cardine del trattamento. Oltre a questo, è necessario un trattamento sintomatico, che può includere farmaci antidolorifici, idratazione e supporto respiratorio.

Sintomi dell’Avvelenamento

In alcuni casi, i morsi dell’ Aipysurus duboisii possono passare inosservati perché sono abbastanza indolori o producono un dolore minimo.

I sintomi possono variare da un individuo all’altro. I sintomi iniziali osservati entro un paio d’ore dal morso possono includere:

  • Segni dei denti nella zona colpita. In alcuni casi, i suoi piccoli denti veleniferi possono rompersi e rimanere nella ferita.
  • Dolore trascurabile e gonfiore nel sito del morso
  • Nausea, vomito e diarrea
  • Sensazione di lingua spessa
  • Secchezza della gola
  • Mal di testa
  • Sudorazione e/o sete
  • Ansia, sonnolenza e confusione
  • Sensazione di affaticamento e muscoli deboli
  • Dolori muscolari, rigidità del corpo e del collo

Serpente di Mare di Dubois - Aipysurus duboisii

Photo Credit: donnamareetomkinson

I sintomi osservati dopo diverse ore (4-8 ore o più) possono invece includere:

  • Dolore addominale
  • Riflessi rallentati
  • Linfonodi ingrossati localmente
  • Flusso incontrollabile di saliva dalla bocca
  • Difficoltà ad aprire la bocca
  • Palpebre cadenti e visione offuscata
  • Difficoltà respiratoria
  • Difficoltà a parlare
  • Sensazione di svenimento o vertigini
  • Urina di colore scuro
  • Pelle di colore blu a causa dell’ avvelenamento
  • Debolezza e malessere
  • Incoscienza

In alcuni casi, il veleno del serpente di mare di Dubois può portare alla paralisi, al coma, ad insufficienza renale e/o cardiaca e alla morte.

Cosa Fare in Caso di Morso

Se si viene morsi da questa specie è necessario raggiungere un ospedale al più presto. Le prime 2-4 ore sono particolarmente importanti per prevenire sintomi potenzialmente letali. L’impossibilità di ottenere una valutazione e una gestione tempestiva dal punto di vista medico può potenzialmente comportare gravi complicazioni e morte.

In ospedale verrà somministrato l’antidoto per neutralizzare il veleno tramite iniezione endovenosa lenta o metodo di infusione.

Sia i serpenti grandi che quelli piccoli hanno il potenziale per un grave avvelenamento. Tutti i morsi di serpente di mare dovrebbero quindi essere considerati emergenze mediche e valutati da professionisti medici qualificati, il prima possibile.

In alcuni casi, il morso dell’ Aipysurus duboisii può essere un “morso secco”. Significa che, anche se si viene morsi, non si verifica alcuna iniezione di veleno. Tuttavia, anche per i morsi secchi, il paziente deve essere posto sotto osservazione e monitorato da vicino per un periodo compreso tra le 12 e le 24 ore, prima della dimissione

Diffusione

Mappa diffusione Serpente di Mare di Dubois - Aipysurus duboisii
Mappa diffusione Serpente di Mare di Dubois – Aipysurus duboisii

L’Aipysurus duboisii è per lo più avvistato nelle acque settentrionali, orientali e occidentali dell’Australia. È però presente anche intorno ad alcune isole tropicali nell’Oceano Pacifico sudoccidentale, nei pressi della Nuova Guinea e della Nuova Caledonia.

Serpente di Mare di Dubois Aipysurus duboisii

1 Condivisioni

Guarda Anche

Astropecten polyacanthus - Stella marina a pettine

Astropecten polyacanthus – Stella Marina a Pettine

Astropecten polyacanthus L’Astropecten polyacanthus è una stella marina appartenente alla famiglia Astropectinidae. È conosciuta anche …