Astropecten polyacanthus – Stella Marina a Pettine

Astropecten polyacanthus

L’Astropecten polyacanthus è una stella marina appartenente alla famiglia Astropectinidae. È conosciuta anche come stella marina a pettine. Il nome polyacanthus, che deriva dal latino, significa infatti molte spine.

Astropecten polyacanthus - Stella marina a pettine
Astropecten polyacanthus – Stella marina a pettine

Si tratta di un animale acquatico molto particolare perché il suo organismo contiene la potente neurotossina nota come tetrodotossina. Si tratta di un veleno molto potente, presente anche nel pesce palla e nel polpo dagli anelli blu contro il quale non esiste un antidoto.

L’ Astropecten polyacanthus viene talvolta tenura negli acquari contenenti coralli vivi perché è efficace per eliminare i detriti e il cibo non consumato dai pesci che finisce nella sabbia o nella ghiaia.

Aspetto

La stella marina a pettine possiede cinque braccia che si assottigliano verso gli apici dando a quest’animale acquatico una distinta forma a stella. Lungo i margini delle braccia sono presenti delle spine acuminate disposte a pettine.

La parte superiore della stella marina è di colore violaceo mentre la parte inferiore è arancione. Le sue braccia possono raggiungere una lunghezza massima di 10 cm. Grazie alla sua conformazione (non ha ventose) l’animale è predisposto a scavare, un’attività che gli torna molto utile per nascondersi e mimetizzarsi.

Habitat Astropecten polyacanthus

Questo animale acquatico trascorre gran parte del suo tempo sepolto sotto al fondale marino. Vive nei mari tropicali e sub-tropicali poco profondi. La si trova a profondità fino ai 180 metri, spesso nei porti e negli estuari.

Alimentazione

Si nutre degli avanzi di cibo degli altri animali, di molluschi bivalvi e di gasteropodi che normalmente ingoia interi. La ricerca di cibo avviene durante la notte quando l’animale striscia sulla sabbia alla ricerca di prede sepolte sul fondo.

Veleno

Il veleno di questa stella marina è rappresentato dalla tetrodotossina, una potentissima tossina che, in caso di ingestione, difficilmente lascia scampo. In questo caso, l’avvelenamento può avvenire solamente per ingestione a causa della catena alimentare. Solo mangiando un pesce che si è cibato della stella marina in precedenza è possibile avvelenarsi.

In Giappone è noto il caso di una persona che è deceduta dopo aver ingerito una lumaca di mare che a sua volta aveva ingerito la stella marina.

Il veleno ha un LD50 di 0,334 mg / Kg.

Diffusione

La stella marina a pettine è presente lungo le coste dell’Australia, delle Mauritius, Madagascar, sulle coste dell’Egitto, Giordania, Israele, Filippine e della Thailandia.

Mappa diffusione Astropecten polyacanthus - Stella marina a pettine
Astropecten polyacanthus – Stella marina a pettine

Astropecten polyacanthus – Stella Marina a Pettine

Guarda Anche

Drago blu - Glaucus atlanticus

Drago blu – Glaucus atlanticus

Drago blu – Glaucus atlanticus Il drago blu, nome scientifico Glaucus atlanticus, è un mollusco …

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com