Polpo dagli Anelli Blu – Hapalochlaena lunulata

3946

Polpo dagli Anelli Blu

Polpo dagli Anelli Blu – Hapalochlaena lunulata

Polpo dagli anelli blu

Il polpo dagli anelli blu, nome scientifico Hapalochlaena lunulata, è un polpo dalle dimensioni contenute. Appartiene alla famiglia Octopodidae che comprende 200 specie, genere Hapalochlaena. Il suo corpo, tentacoli esclusi, non misura più di 7 centimetri di lunghezza ed il suo peso è in media di 60 grammi.

È dotato di 8 tentacoli la cui misura non supera i 10 cm di lunghezza. Non ha scheletro è può quindi comprimersi al massimo per entrare nei posti più angusti sia per cacciare che per difendersi.

Il polpo dagli anelli blu in realtà comprende 10 diverse specie molto simili tra loro, quelle più note sono: l’Hapalochlaena lunulata, l’Hapalochlaena marculsa, l’Hapalochlaena fasciata, l’Hapalochlaena nierstraszi e ovviamente l’Hapalochlaena lunulata.

Il polpo dagli anelli blu è uno degli animali marini più velenosi al mondo. Passa la maggior parte del tempo nascosto nei fondali marini tra conchiglie e detriti. Una delle sue caratteristiche più sorprendenti è quella di riuscire a cambiare colore a comando. Riesce infatti a mimetizzarsi molto bene nell’ambiente in cui vive.

Se disturbato avvisa l’intruso facendo lampeggiare gli anelli blu che ricoprono il suo corpo. Ad oggi il meccanismo con cui riesce ad accendere gli anelli resta ancora inspiegato. Dopo questo tipo di avvertimento il polpo dagli anelli blu morde ed inietta il veleno nella vittima, veleno che può uccidere anche un essere umano.

Il Veleno

Polpo dagli anelli blu

Il suo veleno ha un LD50 di 0,004 mg/Kg, uno dei più letali presenti negli animali.

Viene prodotto dalle ghiandole salivari che secernono una neurotossina, la tetradotossina, la stessa presente nel veleno del pesce palla. Una volta che la tossina entra in circolo, paralizza i muscoli e può portare alla morte per arresto respiratorio. In pratica la morte avviene per asfissia. Si è calcolato che questo animale possiede abbastanza veleno per uccidere circa 30 persone adulte. Al momento non esiste un antidoto.

Il morso del polpo dagli anelli blu è indolore. I sintomi dell’avvelenamento sono nausea, vomito, difficoltà a vedere, a respirare e a parlare. La vittima rimane tuttavia cosciente e se non viene prontamente soccorsa rischia seriamente la vita. Il polpo dagli anelli blu è comunque un animale pacifico e non aggressivo.

Gli attacchi nei confronti degli uomini si verificano sempre in modo incidentale, ovvero quando qualche sub mette involontariamente la mano o il piede nel posto sbagliato. Il polpo ha infatti un becco molto appuntito che è in grado di trapassare la muta dei subacquei.

A volte il polpo dagli anelli blu si trova anche nelle acque basse dove la gente si fa il bagno. Capita quindi di essere morsi perché lo si è involontariamente calpestato facendo il bagno.

Ricordiamo che questi animali si mimetizzano molto facilmente e spesso non è facile vederli nel loro habitat naturale.

Ad oggi i casi mortali causati dal morso del polpo riportati dalla storia sono 3.

Cosa Fare in caso di Morso

In caso di morso l’unica cosa da fare è il massaggio cardiaco e la respirazione artificiale fino all’arrivo dei soccorsi. La tossina viene espulsa dall’organismo in circa 24 ore, se si riesce a tenere in vita la vittima con la respirazione artificiale per tutto questo tempo, la vita dovrebbe essere salva.

Dopo un eventuale morso il tempo che trascorre prima che subentri lo stato di incoscienza è molto breve. In genere occorrono 3 minuti prima che subentri uno stato di paralisi completa con blocco della respirazione. Se potete cercate quindi di chiedere aiuto al più presto.

Dieta

L’Hapalochlaena lunulata si nutre prevalentemente di piccoli crostacei, in particolar modo di granchi e gamberi che può uccidere sia con il morso che con il veleno. In alcuni casi si nutre anche di piccoli pesci quando questi gli stazionano nelle vicinanze, non sono sue prede abituali.

Riproduzione

Polpo dagli anelli blu

Durante l’accoppiamento il maschio, tramite un apposito organo chiamato braccio modificato, inserisce gli spermatozoi nella femmina che in seguito depone dalle 50 alle 100 uova. Dopo l’accoppiamento il maschio muore mentre la femmina protegge ed incuba le uova portandole con se sotto ai tentacoli per circa 6 mesi.

Durante tutto il processo la femmina non si nutre e, alla schiusa delle uova, muore. La vita media di un polpo dagli anelli blu è di 2 anni.

Habitat

Il polpo dagli anelli blu è localizzato nell’Oceano Pacifico occidentale, vive nella barriera corallina australiana e nei mari del Giappone, della Malesia, delle Filippine e dell’Indonesia.

Diffusione polpo dagli anelli blu - Hapalochlaena lunulata
Diffusione polpo dagli anelli blu – Hapalochlaena lunulata

Polpo dagli Anelli Blu – Hapalochlaena lunulata