Vermocane – Hermodice carunculata

1619

Vermocane – Hermodice carunculata

Il vermocane, Hermodice carunculata, è un verme marino appartenente alla famiglia Amphinomidae. È conosciuto anche con il nome verme cane o verme di fuoco.

Hermodice carunculata - Vermocane

Nell’antica Grecia il vermocane era un animale mitologico caratterizzato da 2 differenti sembianze. Una era costituita da un cane strisciante privo di arti. L’altra invece era un insetto che abbaiava e viveva agli inferi. Questo verme marino è fluorescente di notte ma la funzione di questa fluorescenza è tutt’ora sconosciuta.

L’ Hermodice carunculata, anche a causa dei cambiamenti climatici, si sta diffondendo sempre più. Per questo motivo non è considerato a rischio estinzione e non compare nella lista rossa IUCN.

Aspetto

A prima vista l’aspetto è quello di un centopiedi. Il suo corpo, lungo ed appiattito, è formato da 60 a 150 segmenti separati tra loro da una sottile linea bianca. Ogni segmento è dotato di un gruppo di setole bianche fragili ed imbevute di veleno.

Sulla parte anteriore del vermocane è presente un’appendice rossa che è un organo sensoriale associato all’odore. Nel secondo segmento, dietro alla testa, sono presenti la bocca e gli occhi.

Il vermocane può avere colorazioni diverse: giallo, bianco, rosso, arancione e verde. Un esemplare adulto può essere lungo fino a 35 cm.

Habitat

L’Hermodice carunculata è un animale marino che si adatta bene a vivere in qualsiasi ambiente. Vive tra le rocce, i coralli, i fondi sabbiosi ed anche fangosi. Lo si può trovare nelle acque poco profonde vicino alla riva, fino a 100 mt di profondità.

Alimentazione

Il vermocane è un vorace predatore che si nutre di coralli, anemoni di mare, piccoli crostacei ed altri invertebrati. Si nutre anche di calamari, molluschi, gamberi e cozze. Questo verme marino è anche uno spazzino, infatti mangia anche qualsiasi organismo morto che si trova nei fondali marini. L’Hermodice carunculata identifica le sue prede tramite l’organo olfattivo posizionato nella parte anteriore del corpo.

Hermodice carunculata - Vermocane

Veleno

Se infastidito o urtato inavvertitamente, il vermocane lancia letteralmente le sue spine contro l’intruso. Queste hanno l’estremità a forma di uncino e si conficcano saldamente nella pelle, rilasciando il veleno di cui sono intrise.

Il veleno è costituito da una neurotossina che provoca un gran dolore ed una forte irritazione nella zona colpita. La puntura del vermocane può dare origine anche a vertigini e nausea. La sensazione di dolore può durare da poche ore ad alcuni giorni.

In Caso di Puntura

La puntura dell’Hermodice carunculata non rappresenta un rischio per la vita umana. Malgrado questo, può essere molto dolorosa e fastidiosa.

In caso di puntura la prima cosa da fare è quella di eliminare gli aculei conficcati nella pelle. Per farlo si può utilizzare del nastro adesivo. Questo va applicato sulla pelle e fatto aderire il più possibile. Dopo lo si stacca lentamente in modo che gli aculei, restando attaccati al nastro, vengano estratti dalla pelle.

Per lenire il dolore invece si può utilizzare dell’alcol.

Riproduzione

Il vermocane si può riprodurre in 2 modi: sessuato ed asessuato. Nella riproduzione asessuale questi vermi subiscono una frammentazione, ovvero separano il loro corpo in 2 o più frammenti. Questi frammenti sviluppano in seguito una testa ed una coda e danno origine a nuovi esemplari.

L’ Hermodice carunculata si riproduce anche in modo sessuato. In questo caso, non appena le larve si schiudono, prendono subito il largo ed iniziano un nuovo ciclo vitale.

Diffusione

Mappa diffusione Hermodice carunculata - Vermocane
Mappa diffusione Hermodice carunculata – Vermocane

Il vermocane è presente nel Mar Mediterraneo, nel Mar Rosso, nell’Oceano Atlantico, nel Mar dei Caraibi e nel golfo del Messico. I paesi le cui coste vedono la presenza dell’Hermodice carunculata sono Italia, Spagna, Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto, Libia, Senegal, Gambia, Guinea, Liberia, Costa d’Avorio, Ghana, Togo, Benin e Nigeria.

Il vermocane è presente anche sulle coste della Somalia, Arabia Saudita, Yemen, Kenya, Tanzania, Mozambico, Perù, Equador, Cile, Sud Africa e Madagascar. Si trova anche in Iran, Oman, Pakistan ed India.

L’Hermodice carunculata vive anche nelle coste del Messico, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Costa Rica, Florida, Cuba, Repubblica Dominicana, Porto Rico, Colombia, Venezuela, Guyana e Brasile.

Vermocane – Hermodice carunculata