Zanzara della Febbre Gialla

0 Condivisioni

Zanzara della Febbre Gialla

La zanzara della febbre gialla, Aedes aegypti il suo nome scientifico, è una delle zanzare più pericolose al mondo. La zanzara è un vettore noto di diversi virus tra cui quello della febbre gialla, il virus della dengue, il virus chikungunya e il virus Zika.

Zanzara della febbre gialla - Aedes aegypti

La zanzara della febbre gialla è originaria dell’Africa ma ora la si trova nelle regioni tropicali, subtropicali e temperate di tutto il mondo, Italia compresa. La sua distribuzione è aumentata negli ultimi due o tre decenni in tutto il mondo e ora è considerata una delle specie di zanzare più diffuse. (1)

Un adulto di Aedes aegypti, a seconda delle condizioni, può vivere dalle due alle quattro settimane. Le uova invece, allo stato secco, possono resistere per oltre un anno. Questo consente alla zanzara di riemergere dopo un inverno freddo o un periodo di siccità.

Aspetto

Questa zanzara è più piccola rispetto ad altre, di solito misura tra i 4 e i 7 millimetri di lunghezza. L’insetto è nero con delle macchie bianche su tutto il corpo e con degli anelli bianchi sulle zampe. Le sue ali sono traslucide e bordate di squame. Possiamo dire che ha una certa somiglianza con la zanzara tigre.

Le femmine sono più grandi dei maschi e si distinguono per i piccoli palpi. I maschi hanno antenne piumate mentre le femmine hanno peli corti e radi. Se osservati al microscopio, il maschio mostra un apparato boccale modificato per l’alimentazione a base di nettare. Quello femminile invece è configurato per alimentarsi con il sangue.

Habitat

Storicamente la zanzara delle febbre gialla è stata trovata in aree boschive, utilizzando le cavità degli alberi come habitat naturale. Oggi l’insetto si è adattato agli ambienti domestici urbani sfruttando un’ampia gamma di contenitori artificiali come vasi, sottovasi, tombini, serbatoi d’acqua, canali di scolo e piscine non trattate.

Secondo recenti studi, la zanzara non si allontana mai più di 100 metri dalle abitazioni umane. La regola non vale per la stagione riproduttiva, in questo caso l’Aedes aegypti, può allontanarsi di parecchio dalle abitazioni.

Alimentazione

Come in tutte le specie di zanzare, sono solo le femmine a pungere per nutrirsi di sangue, i maschi invece traggono il loro nutrimento dal nettare delle piante. Per l’individuazione delle sue prede questo insetto viene attratto dai composti chimici emessi dai mammiferi, tra cui l’ammoniaca, l’anidride carbonica e l’acido lattico.

La zanzara della febbre gialla preferisce gli ospiti mammiferi e si nutre preferenzialmente di esseri umani, anche in presenza di ospiti alternativi. Ultimamente si è notato che anche gli uccelli sono tra le prede preferite da questa zanzara.

Riproduzione Zanzara della Febbre Gialla

Dopo aver consumato un pasto di sangue, le femmine producono in media da 100 a 200 uova alla volta. Il numero delle uova dipenda dall’entità del pasto di sangue. Durante la loro vita possono produrre uova per 5 volte.

Le uova vengono deposte su superfici umide in aree che potrebbero essere temporaneamente allagate, come le cavità degli alberi e i contenitori artificiali. Vengono deposte singolarmente non tutte assieme. Le uova possono essere distribuite nell’arco di ore o giorni, a seconda della disponibilità di superfici idonee.

Le uova di Aedes aegypti sono lunghe circa un millimetro, lisce e di forma ovoidale. Nelle regioni a clima caldo possono svilupparsi in appena due giorni, mentre nei climi temperati più freddi, lo sviluppo può richiedere fino a una settimana.

La larva della zanzara della febbre gialla respira ossigeno attraverso un sifone situato posteriormente. Questo viene tenuto sopra la superficie dell’acqua mentre il resto del corpo è sospeso verticalmente. Le larve si nutrono di particolato organico nell’acqua, come alghe e altri organismi microscopici.

Le larve attraversano quattro stadi dopodiché entrano nello stadio di pupa e impiegano circa due giorni per svilupparsi completamente.

Zanzara della febbre gialla - Aedes aegypti

Importanza Medica

Le loro punture provocano un lieve prurito, irritazione localizzata della pelle e possono rendere molto spiacevole un’avventura all’aria aperta. Mentre molte zanzare pungono di notte, all’alba o al tramonto, l’ Aedes aegypti punge durante il giorno, sia all’interno che all’esterno.

Come suggerisce il nome, la zanzara della febbre gialla è il vettore principale del virus della febbre gialla.

Durante la guerra ispano-americana, le truppe statunitensi subirono più vittime per la febbre gialla trasmessa dall’ Aedes aegypti che per il fuoco nemico.

Da tempo fortunatamente esiste un vaccino di grande successo per la febbre gialla, vaccino che ha contribuito al calo dei casi in tutto il mondo.

Oggi la preoccupazione più recente, in particolar modo negli Stati Uniti e soprattutto in Florida, è la trasmissione del virus della dengue. La malattia è anche conosciuta come febbre da ossa rotte a causa del dolore lancinante che le vittime provano.

La dengue è una malattia pericolosa composta di 4 varianti delle quali la più pericolosa è la febbre emorragica dengue (DHF), che è spesso letale. La zanzara della febbre gialla è anche vettore di altri pericolosi virus come il chikungunya di cui il numero di casi è in costante aumento.

Da questi dati si può capire che, anche se la zanzara non inietta un vero e proprio veleno, in realtà ha la capacità di iniettare nell’uomo virus letali paragonabili come effetto ad un potente un veleno.

Diffusione

Mappa diffusione Zanzara della febbre gialla - Aedes aegypti
Mappa diffusione Zanzara della febbre gialla – Aedes aegypti

La zanzara della febbre gialla è presente negli Stati Uniti, Messico, Cuba, Nicaragua, Guatemala, Porto Rico, Venezuela, Suriname. Guyana, Brasile, Colombia, Bolivia, Paraguay, Uruguay e Argentina. Passando in Europa la troviamo in Italia, alcune regioni della Francia e della Spagna, Slovenia, Croazia e Albania.

È presente in Siria, Somalia, Kenya, Tanzania, Mozambico, Madagascar, Sudafrica, Namibia, Botswana, Uganda, Congo, Zambia, Repubblica del Congo, Angola, Malawi, Zimbabwe, Repubblica Centrafricana, Camerun, Nigeria, Benin, Togo, Ghana, Senegal, Gambia, Guinea Bissau, Guinea, Sierra Leone, Liberia, Costa d’Avorio, Burkina Faso e Gabon.

Spostandoci in Asia la troviamo in India, Nepal, Cina, Bhutan, Bangladesh, Birmania, Laos, Thailandia, Cambogia, Vietnam, Malesia, Singapore, Brunei, Indonesia, Papua Nuova Guinea, Filippine, Taiwan e Australia.

Zanzara della Febbre Gialla

0 Condivisioni

Guarda Anche

Vespa boia - Polistes carnifex

Vespa boia – Polistes carnifex

Vespa boia – Polistes carnifex La vespa boia, nome scientifico Polistes carnifex, appartiene alla famiglia …