Morso da un Serpente a Sonagli

666

Uomo Morso da un Serpente a Sonagli

Un uomo è stato ricoverato in ospedale dopo essere stato morso da un serpente a sonagli in faccia. Il fatto è accaduto circa un mese fa a Phoenix, in Arizona. L’uomo, Victor Pratt di 48 anni, è stato morso da un serpente a sonagli durante la festa di compleanno di suo figlio.

Morso da un serpente a sonagli mentre tenta di cucinarlo
Photo Credit: Chris McCrory, The Arizona Republic

Victor stava festeggiando il compleanno di suo figlio con gli amici. Ad un certo punto nel cortile è sbucato un serpente a sonagli. È a quel punto che l’uomo ha avuto la brillante idea ed ha deciso di mostrare ai suoi amici come catturare e cucinare il serpente.

Ad un primo tentativo l’uomo è riuscito ad afferrare il serpente a sonagli tenedolo per la testa. In quel frangente si è anche fatto fotografare in diverse pose. Ad un certo punto però il rettile si è liberato e lo ha morso 2 volte, una sulla faccia ed una sulla spalla.

Resosi subito conto della gravità della situazione, anche a causa di una precedente esperienza, Victor Pratt si è fatto accompagnare immediatamente all’ospedale. Il primo trattamento lo ha ricevuto all’ospedale di Coolidge, che era quello più vicina a casa sua. In un secondo tempo però, vista la gravità, è stato trasportato al Banner University Medical Center di Phoenix.

Qui il dott. Steven Curry, direttore del reparto di tossicologia, ha affermato che il pronto intervento dell’ospedale di Coolidge gli ha salvato la vita. In questi casi, secondo l’esperienza del dottore, è essenziale intervenire entro 20-30 minuti. Trascorso questo lasso di tempo il paziente non ha più speranze di sopravvivere dopo il morso di un serpente a sonagli.

Morso da un serpente a sonagli mentre tenta di cucinarloIntervenire Immediatamente

Dopo il morso in faccia di un serpente a sonagli è essenziale inserire un tubo in gola al paziente per permettergli di respirare. Questo è quello che ha fatto il dott. Steven Curry. L’uomo è stato sedato e gli è stato subito inserito un tubo in gola per la respirazione. È rimasto così per 5 giorni. La vittima ha inoltre ricevuto 27 dosi di antidoto.

Victor Pratt ha affermato di aver perso tutti i ricordi degli ultimi 5 giorni. Questo è normale a causa dei farmaci che gli sono stati somministrati. Per la loro sicurezza i pazienti morsi al viso da un serpente vengono sedati e non solo. Vengono anche fasciate le mani in modo abbondante per evitare che si stacchino il tubo endotracheale.

Infatti se quest’ultimo dovesse uscire, a causa del gonfiore, potrebbe essere impossibile reinserirlo. In questo caso il paziente potrebbe morire soffocato in 4-5 minuti.

Morso da un serpente a sonagli mentre tenta di cucinarlo
Morso da un serpente a sonagli mentre tenta di cucinarlo

Il veleno del serpente a sonagli è molto tossico e causa gonfiore, paralisi ed intorpidimento della zona offesa. Il morso al viso può causare un forte gonfiore alla gola che impedisce alla vittima di respirare.

Il fattore che accomuna le vittime che hanno ricevuto il morso da un serpente a sonagli è uno solo. Il ritardo dell’intervento medico. Questo capita quando si viene morsi durante un’escursione in luoghi lontani dai centri abitati.

Dopo essere scampato a questa brutta avventura, Victor Pratt ha dichiarato che non giocherà più con i serpenti velenosi.

Uomo Morso da un Serpente a Sonagli Mentre Tenta di Mangiarlo