Ragno dal Sacco Giallo – Cheiracanthium punctorium

9019

Ragno dal Sacco Giallo – Cheiracanthium punctorium

Il ragno dal sacco giallo, Cheiracanthium punctorium, è un aracnide velenoso appartenente alla famiglia Eutichuridae. A questa famiglia appartengono circa 200 specie. Questo ragno velenoso è presente in Europa, Italia compresa.

Il ragno dal sacco giallo in lingua inglese è detto yellow sac spider.

Ragno dal sacco giallo - Cheiracanthium punctorium
By Lucarelli (Own work) [CC BY-SA 3.0 or GFDL], via Wikimedia Commons

Nel 2006 in Austria il Cheiracanthium punctorium fece molto parlare di sè a causa di un’impennata di morsi tra la popolazione. Il fenomeno si verificò nei dintorni di Linz dove, in un solo giorno, furono 190 le persone che si presentarono al Pronto Soccorso a causa di questo aracnide. Nessuna di queste comunque riportò gravi conseguenze.

Aspetto

Le dimensioni del ragno dal sacco giallo variano in base al sesso. Le femmine sono più grandi e misurano in genere dai 10 ai 20 mm. I maschi invece misurano dagli 8 ai 14 mm.

La testa ha grandi dimensioni ed è di colore rosso scuro. È caratterizzata da grandi cheliceri sempre di colore rosso che nella parte finale diventano neri. Questi contengono le zanne composte di chitina che sono abbastanza robuste per trafiggere la pelle umana. Nei maschi i cheliceri sono più pronunciati rispetto alle femmine e sono utili per poter distinguere i 2 sessi.

L’addome invece ha una colorazione chiara che può variare dal giallognolo beige al verde chiaro. Il ragno dal sacco giallo ha 4 paia di lunghe e robuste zampe di color marroncino chiaro. Gli occhi, posizionati nella parte frontale della testa, sono 8 e disposti a coppie.

Habitat

Il ragno dal sacco giallo vive nei prati umidi e nei terreni incolti caratterizzati da folta vegetazione. Lo si può trovare sui fili d’erba e sui ramoscelli dei cespugli. In generale predilige le alte piante erbacee cedevoli su cui è solito costruire i suoi rifugi con la ragnatela.

Il Cheiracanthium punctorium è diffuso anche negli orti e nei giardini delle abitazioni. È un animale molto adattabile e può vivere sia in zone con clima mite come quelle marine, sia in zone montane con clima freddo. La sua presenza è stata rilevata fino ad un’altitudine di 1.500 mt s.l.m.

Ragno dal sacco giallo - Cheiracanthium punctorium
Photo Credit: © Filip Trnka

Comportamento

Il ragno dal sacco giallo ha una caratteristica unica che appartiene solo a questo genere di ragni. Questo aracnide infatti è solito costruirsi un rifugio tra la vegerazione. Il rifugio è costruito con la ragnatela ad un’altezza di 40-50 cm dal suolo ed è solitamente ben nascosto.

Questo aracnide è un animale notturno e trascorre quindi gran parte del giorno nascosto nel suo rifugio. Diversamente da molte altre specie di aracnidi, il ragno dal sacco giallo non utilizza la ragnatela per catturare le sue prede. Per cacciare preferisce vagare nel terreno, nelle zone vicine al suo rifugio.

È un ragno tendenzialmente aggressivo, se toccato o solo sfiorato inavvertitamente non esita a mordere. La femmina è particolarmente aggressiva quando si trova a proteggere le uova o i piccoli. La loro vita dura circa un anno.

Alimentazione

Il ragno dal sacco giallo si nutre di insetti ed anche di altri aracnidi più grandi di lui che immobilizza con il suo veleno.

Veleno

Il Cheiracanthium punctorium ha un veleno neurotossico e citotossico. Fino a qualche anno fa si riteneva che fosse anche in grado di provocare la necrosi dei tessuti. Recenti studi sembrano però smentire tale proprietà.

Malgrado questo, vi sono alcuni casi documentati che riportano piccoli effetti necrotici nelle vittime del suo morso. Ad oggi comunque, il veleno del ragno dal sacco giallo non è considerato pericoloso per l’uomo. Il suo morso non è infatti letale e non provoca effetti invalidanti in chi subisce il suo attacco.

Il Morso ed i Sintomi

Ragno dal sacco giallo - Cheiracanthium punctoriumIl morso del ragno del sacco giallo è molto doloroso, il dolore che ne deriva è paragonato all’equivalente di più morsi di vespa. Quando si viene morsi da questo ragno, oltre al dolore, si assiste ad un rigonfiamento della parte interessata. Spesso la pelle nella vicinanza del morso diventa rossastra e bluastra.

Solitamente, dopo qualche ora dal morso, il dolore si irradia a tutto l’arto interessato. Altri sintomi legati al veleno del Cheiracanthium punctorium sono l’ingrossamento dei linfonodi, nausea, vomito, brividi e febbre. Normalmente i sintomi scompaiono nel giro di qualche giorno.

Il consiglio, in caso di attacco, è quello di non farsi prendere dal panico e, se possibile, applicare un impacco di ghiaccio nella zona interessata. In tal modo si riduce l’eventuale gonfiore ed il dolore. In seguito occorre recarsi dal medico per le cure del caso.

Quando si viene morsi da un animale velenoso è sempre consigliabile catturare l’animale oppure fargli una foto. In questo modo si faciliterà e si velocizzerà l’intervento del personale medico.

Riproduzione

Nella stagione degli amori, quando un maschio trova una femmina disponibile, costruisce un rifugio adiacente al suo. Quando la femmina è pronta per l’accoppiamento elimina la parete che divide i due bozzoli e condivide lo stesso ambiente con il maschio.

Quando è il momento, i 2 esemplari si accoppiano unendo i loro corpi in una sorta di abbraccio. In questa fase il maschio introduce il suo sperma nell’organo genitale della femmina. La vita del maschi termina poco tempo dopo l’accoppiamento. Si calcola che circa nel 30 % dei casi il maschio venga poi divorato dalla compagna.

Dopo l’accoppiamento, la femmina deposita una sacca contenente fino a 100 uova. Per circa 1 mese, la durata dell’incubazione, la femmina smette di alimentarsi e diventa molto aggressiva. Quando dopo un mese le uova si schiudono, i piccoli resteranno per circa 20 giorni con la madre che in seguito morirà.

Usciti dal bozzolo originario, i piccoli ne costruiranno uno più piccolo all’interno del quale passeranno l’inverno.

Diffusione

Ragno dal sacco giallo - Cheiracanthium punctorium
Ragno dal sacco giallo – Cheiracanthium punctorium

Il ragno dal sacco giallo vive in Europa nei seguenti paesi: Italia, Francia, Armenia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Bulgaria, Estonia, Georgia, Germania, Grecia, Kazakistan, Kosovo, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Moldavia, Montenegro, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina ed Ungheria.

Ragno dal Sacco Giallo – Cheiracanthium punctorium

Vedi altri ragni velenosi