Tegenaria agrestis – Tegenaria dei campi

2039

Tegenaria agrestis – Tegenaria dei campi

Il ragno Tegenaria agrestis, anche noto come tegenaria dei campi, è un ragno velenoso appartenente alla famiglia Agelenidae. In America questo ragno viene anche chiamato Hobo spider.

Tegenaria agrestis - Tegenaria dei campi

Il Tegenaria agrestis è originario dell’Europa occidentale ma, a causa dei trasporti delle merci via mare, si è diffuso anche in America. Le popolazioni di questi aracnidi che vivono nelle zone più calde, come ad esempio le zone costiere, vivono in media un anno.

Quelli che vivono nelle zone più fredde invece, hanno una vita media di 3 anni.

Il Tegenaria agrestis non compare in nessun elenco degli animali a rischio di estinzione.

Aspetto

Questi ragni hanno il dorso piuttosto sviluppato di colore marrone con striature di color marrone scuro. L’addome invece è di colore più chiaro, che dà sul giallognolo.

Il ragno tegenaria dei campi è caratterizzato da lunghe zampe ricoperte da peli finissimi di color marroncino. In questa specie di aracnidi le femmine hanno dimensioni maggiori rispetto ai maschi. Le femmine infatti, possono raggiungere i 18 mm di lunghezza mentre i maschi non superano i 14 mm.

Comportamento

I ragni appartenenti al genere Tegenaria agrestis sono esseri solitari che amano vivere in luoghi bui. Come dice il nome stesso, questi ragni vivono di preferenza in campagna tra la vegetazione dei campi.

Vi sono però anche dei casi in cui è possibile trovarli nei pressi delle abitazioni e dei luoghi abitati in genere. Quando si trovano all’interno delle case questi ragni possono anche essere di una certa utilità. Infatti si nutrono di insetti e parassiti che si trovano tra le mura domestiche.

Il Tegenaria agrestis usa 3 tipi di organi sensoriali per muoversi e percepire l’ambiente in cui vive. Hanno organi meccanorecettori, chemocettori e fotorecettori. Gli organi meccanorecettori sono i più importanti e sono costituiti dai sottilissimi peli presenti sulle zampe. I chemorecettori si possono trovare sia sulle zampe che sui pedipalpi. Questi sono anche noti come i peli del gusto e vengono usati anche per stabilire l’idoneità della preda. In ultimo abbiamo i fotorecettori che si trovano negli occhi. Questi organi forniscono informazioni visive al ragno che però sono piuttosto sfocate.

Habitat

Vivono e fanno i loro nidi sotto alle rocce ed ai detriti. Occasionalmente è possibile trovarli all’interno delle abitazioni o perlomeno nelle loro vicinanze. Solitamente il Tegenaria agrestis vive all’interno della sua ragnatela, quando esce lo fa per cercare una posizione migliore.

Durante la stagione degli amori il maschio esce dalla propria ragnatela per cercare una compagna con cui accoppiarsi.

Tegenaria agrestis - Tegenaria dei campi
Foto: Tup Wanders @Flickr

Veleno

Il morso del ragno tegenaria dei campi può essere molto pericoloso, i sintomi, anche se di minor entità, sono simili a quelli del ragno violino. In passato c’è stato un grande dibattito riguardo alla tossicità del Tegenaria agrestis. Ci sono stati alcuni studi che sostenevano che il morso velenoso del ragno dei campi era dovuto in realtà ad altri ragni del genere Loxosceles.

Recenti studi però, condotti sui conigli, hanno dimostrato che il veleno del Tegenaria agrestis produce effetti necrotizzanti sui tessuti. Nella zona del morso si sviluppa in genere una lesione a lento sviluppo con estese emorragie sottocutanee.

Appena dopo il morso la pelle della zona colpita diventa dura. In seguito si forma un eritema con piccole vesciche e necrosi dei tessuti. I sintomi nelle vittime del morso possono essere mal di testa, vomito e stanchezza.

Nei gravi casi di necrosi la riparazione chirurgica delle ulcere viene rimandata fino a quando il processo di necrosi non è completo.

Malgrado questi effetti, il morso del ragno dei campi non è letale per l’uomo a meno che non vi sia una particolare sensibilità alle tossine del veleno. Malgrado la sua larga diffusione e la sua presunta aggressività, sono rari i morsi di questo ragno. Pare che questo aracnide diventi particolarmente aggressivo se provocato, soprattutto quando deve proteggere le sue uova.

Dieta

Il ragno Tegenaria agrestis si nutre di tutti i tipi di insetti che riesce ad intrappolare con la sua ragnatela. Mosche, coccinelle, grilli etc.

Questi ragni costruiscono delle ragnatele a forma di imbuto e si posizionano ad un’estremità. Quando un insetto entra nella ragnatela fa vibrare i fili così che il Tegenaria agrestis si avventa letteralmente sulla sua preda per evitare che questa fugga.

Tegenaria agrestis - Tegenaria dei campi
Tegenaria agrestis Femmina

Photo Credit: Wikimedia Commons

Il ragno è invece predato dalla mantide religiosa, da alcuni tipi di vespe e da altre specie di ragni.

Riproduzione

Questi aracnidi si accoppiano dalla fine dell’estate all’inizio dell’autunno. Le femmine rimangono sulle loro ragnatele mente i maschi vagano alla ricerca di una compagna.

Durante l’accoppiamento i maschi usano i loro pedipalpi per inserire il loro sperma nell’apparato genitale della femmina. Le femmine poi depongono da uno a 4 pacchetti di uova che contengono ciascuno circa 100 uova. In alcuni casi, ma non sempre, le femmine muoiono dopo aver deposto le uova.

Le uova si schiudono poi dalla tarda primavera all’inizio dell’estate. Quando nascono i piccoli del Tegenaria agrestis vanno incontro a 3 stadi di sviluppo, ognuno dei quali è diviso da una muta.

Diffusione

Diffusione Tegenaria agrestis - Tegenaria dei campi
Diffusione Tegenaria agrestis – Tegenaria dei campi

Il ragno ragno Tegenaria agrestis è presente in quasi tutta Europa ed in alcuni stati degli USA: Colorado, Oregon, Idaho, Montana, Wyoming, Washington ed Utah.

Tegenaria agrestis – Tegenaria dei campi