Vedova marrone – Latrodectus geometricus

256

Vedova marrone – Latrodectus geometricus

La vedova marrone, nome scientifico Latrodectus geometricus, è un ragno velenoso appartenente alla famiglia Theridiidae. Questa specie appartiene al genere Latrodectus, lo stesso della più nota vedova nera.

Latrodectus geometricus - Vedova marrone

La vedova marrone è nota anche come vedova grigia o con il nome inglese brown widow.

I ricercatori dell’Università della California hanno osservato come la vedova marrone si stia diffondendo a discapito della vedova nera.
Questo suggerisce che la vedova marrone è ostile ed aggressiva nei confronti della sua famosa parente. Essendo il Latrodectus geometricus meno pericoloso della vedova nera, la sua diffusione potrebbe rappresentare un bene per gli esseri umani.

Aspetto

Le dimensioni del Latrodectus geometricus variano a seconda del sesso. I maschi hanno una dimensione compresa tra 1,2 ed 1,8 cm. Le femmine sono più grandi, con una dimensione che oscilla tra i 2,5 ed i 4 cm.

Il colore di questa specie varia molto a seconda del substrato nel quale vive e può cambiare ad ogni muta. Come dice il nome, la vedova marrone è solitamente nei toni del bronzo o del marrone scuro ma può tendere al nero o al grigio. Sul dorso ha delle chiazze irregolari bianche, nere, rossicce o gialline.
Come la vedova nera, presenta una macchia a forma di clessidra sul ventre. Invece di essere rossa però, è nei toni del giallo o dell’arancio.

Le zampe presentano due lunghezze diverse, sono sottili e ricoperte di peli. Queste hanno solitamente una colorazione a strisce.

Habitat

La vedova marrone è un ragno che vive negli ambienti intorno alle abitazioni umane.
È possibile trovarla sotto le grondaie, nelle recinzioni di legno e tra le sporgenze dei muri di mattoni. Ovviamente si nasconde anche nelle cortecce staccate degli alberi e nei ceppi vuoti.

Rispetto alle vedove nere preferisce luoghi più aperti ed illuminati.

Ragnatela e Comportamento della Vedova Marrone

La ragnatela del Latrodectus geometricus ha una forma irregolare. La tana è posta lateralmente ed il ragno vi si rifugia quando si sente minacciato. I fili della ragnatela sono rivestiti da goccioline appiccicose che immobilizzano la preda. Quando la preda è bloccata sulla ragnatela, la vedova marrone la raggiunge e la uccide iniettandole il veleno.

Per gli esseri umani possono essere pericolosi solo gli esemplari femmine. Il fatto che siano più grandi permette loro di trafiggere la pelle. Tuttavia questo ragno non è aggressivo verso di noi e se viene infastidito preferisce nascondersi nella sua tana. Se la tana è irraggiungibile, si getta a terra e finge di essere morto, ritraendo le zampe verso l’addome.

È molto inusuale venire morsi da una vedova marrone. Se questo accade è sempre perché è rimasta intrappolata accidentalmente nei vestiti o comunque a contatto con la pelle.

Veleno

Il veleno della vedova marrone è neurotossico, come quello di tutti i ragni appartenenti al genere Latrodectus. La componente principale del suo veleno è infatti una potente neurotossina chiamata alfa-latrotossina.

In realtà questo aracnide ha un veleno più potente della temuta vedova nera, con un LD50 pari a 0,43 mg/kg. È però ritenuto meno pericoloso perché il Latrodectus geometricus è in grado di iniettare quantità di veleno inferiori e nel 15% dei casi morde a secco, senza iniettare veleno. Inoltre questi ragni sono molto più timidi e meno aggressivi delle vedove nere e tendono a mordere molto raramente.

Sintomi

L’insieme dei sintomi dovuti all’avvelenamento da vedova marrone si chiama latrodectismo. Oltre ad un intenso dolore e gonfiore nella zona del morso, possono verificarsi:

  • Dolori muscolari generalizzati
  • Crampi
  • Mal di testa e vertigini
  • Nausea e vomito
  • Tremori
  • Dolori addominali
  • Difficoltà motorie
  • Aumento della temperatura
  • Alterazione del battito cardiaco
  • Ipertensione
  • Iperventilazione

Al momento non sono stati documentati dei decessi dovuti al morso di questo aracnide.

Cosa Fare in Caso di Morso

Se si viene morsi da una vedova marrone è sempre bene raggiungere un ospedale per scongiurare uno shock anafilattico. È buona norma scattare una foto al ragno che ci ha morso per permettere al personale medico di riconoscerlo più in fretta.

Nel frattempo che si aspettano cure mediche è possibile applicare del ghiaccio nella zona del morso per limitare il dolore ed il gonfiore.

I sintomi verranno monitorati dallo staff medico e soltanto nei casi più gravi sarà somministrato l’antidoto. L’antidoto per questa specie è lo stesso che si usa contro il veleno degli altri ragni appartenenti al genere Latrodectus.

L’antidoto non viene somministrato sempre perché, purtroppo, può dare origine a potenti reazioni allergiche.

Latrodectus geometricus - Vedova marronePhoto Credit: Wikimedia Commons

Riproduzione

La femmina pronta all’accoppiamento emette feromoni, ormoni atti ad attirare il maschio. Per potersi accoppiare, il maschio cerca di attirare l’attenzione della compagna, muovendo la ragnatela della femmina ed agitando i pedipalpi.

Il maschio corteggia la femmina accarezzandole le zampe. Prima dell’accoppiamento il maschio deposita lo sperma sulla ragnatela. Successivamente lo raccoglie con un organo detto embolo, posto sulla punta dei pedipalpi. A questo punto lo inserisce nell’organo sessuale di lei, dando vita al concepimento. Spesso dopo l’accoppiamento il maschio viene ucciso dalla femmina, che può mangiarlo oppure no.

A questo punto la femmina depone da 120 a 150 uova, racchiuse in diverse sacche, sulla sua stessa ragnatela. Queste sacche sono facilmente identificabili perché hanno un aspetto curioso, misurano circa un centimetro e sembrano ricoperte di ovatta.

Le uova si schiuderanno dopo 20 giorni ed i piccoli resteranno nella sacca per diverso tempo. Anche quando i piccoli lasceranno la sacca resteranno insieme per un periodo di tempo. Questa convivenza forzata può dare luogo al cannibalismo per dare modo ai più forti di sopravvivere a discapito dei più deboli.

I piccoli si disperderanno attraverso una tecnica chiamata balloning, ossia secernendo dei fili di seta che, trasportati con il vento, sposteranno anche il ragno.

La maturità sessuale della vedova marrone arriva dopo 37 giorni per i maschi e 96 giorni per le femmine.

La vita media di questo ragno velenoso è di circa 110 giorni per i maschi e 520 giorni per le femmine.

Diffusione

Mappa diffusione Latrodectus geometricus - Vedova marrone
Mappa diffusione Latrodectus geometricus – Vedova marrone

La vedova marrone è diffusa negli Stati Uniti, più precisamente in in Alabama, Arizona, California, Connecticut, Florida, Georgia, Louisiana, Maryland, Mississippi, Nuovo Messico, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Oklahoma, Tennessee, Texas, Hawaii.

Il Latrodectus geometricus vive anche in Messico ed in Sud America. Lo troviamo in Colombia, Ecuador, Bolivia, Paraguay, Argentina, El Salvador, Brasile, Costa Rica, Urugay, Repubblica Dominicana.

Troviamo la vedova marrone in Africa, nei seguenti stati: Sud Africa, Madagascar, Kenya, Tanzania, Senegal, Algeria.

Questo ragno velenoso vive anche in Giordania, Yemen, Afghanistan, Emirati Arabi Uniti, Pakistan, Cipro, India, Cina, Giappone, Thailandia ed Australia.

Vedova marrone – Latrodectus geometricus