Ululone dal ventre rosso – Bombina bombina

Ululone dal ventre rosso – Bombina bombina

L’ululone dal ventre rosso, nome scientifico Bombina bombina, è una rana appartenente alla famiglia dei Bombinatoridi.

Ululone dal ventre rosso – Bombina bombina
Ululone dal ventre rosso – Bombina bombina

In inglese questa specie è conosciuta con il nome European fire-bellied toad, che significa letteralmente rospo europeo dal ventre di fuoco.

L’ululone dal ventre rosso è una delle 6 specie di piccole rane appartenenti al genere Bombina. Tutte le specie appartenenti a questo genere vengono tutte definite ululone oppure rospo dal ventre di fuoco.

La Bombina bombina viene spesso allevata in cattività come animale da compagnia perché è facile da gestire. Se inserita in un terrario con cibo e condizioni ambientali adeguate, può vivere a lungo e in perfetta salute.

Aspetto dell’Ululone dal Ventre Rosso

Pur essendo il più grande tra le specie appartenenti al genere Bombina, l’ululone dal ventre rosso è piuttosto piccolo. Misura tra i 2,6 e i 6 cm ed ha un peso compreso tra i 2 e i 14 gr.

Il corpo ha un aspetto depresso. La pelle è irregolare, ricoperta di tubercoli. Il colore del dorso può essere grigio, marrone o verde e presenta macchie scure. La zona ventrale ha invece un fondo nero/blu con grandi macchie arancioni o rosse e piccole macchioline bianche.

I colori accesi del ventre hanno una funzione aposematica, servono cioè ad avvisare i predatori della tossicità della rana. Abbiamo visto che questa è una tecnica di difesa molto usata anche da altre specie di rane, ad esempio dalla rana pagliaccio.

Gli occhi sono posizionati nella parte alta della testa e le pupille sono a forma di cuore. Le zampe posteriori sono palmate.

Habitat

La Bombina bombina predilige le zone con acqua stagnante ampie e assolate. Ancora meglio se c’è un continuo afflusso d’acqua e molta vegetazione tutt’intorno.

È quindi possibile trovare questa specie nei bracci dei fiumi, negli stagni, nei fossi e nelle piane alluvionali.

Comportamento

L’ululone dal ventre rosso è attivo sia di giorno che di notte. La maggior parte degli esemplari, in condizioni ambientali negative, va in letargo da settembre/ottobre fino a aprile/maggio. Questa rana va in letargo sulla terraferma, vicino all’acqua che frequenta abitualmente. Per il letargo sceglie tane resistenti al gelo come cavità sotto pietre o il legno morto.

Uno dei comportamenti più interessanti di questa specie è chiamato Unkenreflex, ossia riflesso dell’ululone. Quando si sentono in pericolo, questi animali inarcano la schiena e alzano le zampe per mostrare ai predatori il loro ventre colorato. Questo comportamento di difesa permette alle rane di avvisare i loro nemici della loro tossicità.

Questa specie, infatti, secerne dalle ghiandole della pelle una sostanza tossica che si rivela irritante anche per gli esseri umani.

Veleno dell’Ululone dal Ventre Rosso

La pelle di questa specie di rane produce veleno non solo per proteggersi dai predatori ma anche da funghi e batteri.

Il veleno dell’ululone dal ventre rosso non può uccidere un uomo, ma può indurre una forte irritazione cutanea. Diventa estremamente sgradevole se viene a contatto con le nostre mucose o con gli occhi.

Sono stati fatti degli studi approfonditi sulla conseguenza del veleno del genere Bombina sui bambini con età compresa tra i 2 e i 13 anni. Tutti i casi sono stati registrati nei centri antiveleni  tra il 2000 e il 2014. Il 70% dell’esposizione al veleno è avvenuto attraverso gli occhi, il 55% attraverso la pelle e il 20% per ingestione.

I sintomi più comuni registrati sono stati irritazione, dolore oculare, dolore cutaneo e arrossamento degli occhi. Solo nel 5% dei casi gli effetti potevano essere considerati di entità moderata. Le altre esposizioni tendevano a non essere gravi e potevano quindi essere gestite al di fuori di una struttura sanitaria.

Il modo migliore per alleviare immediatamente i sintomi è il semplice lavaggio della zona colpita.

Alimentazione

La dieta dell’ululone dal ventre rosso è costituita da insetti, ragni, millepiedi, molluschi e lombrichi catturati dentro o vicino all’acqua.

I girini si nutrono invece principalmente di alghe, batteri e plancton, ripulendo le superfici di pietre e piante che si trovano nell’acqua.

Riproduzione

L’accoppiamento dell’ululone dal ventre rosso avviene da aprile a luglio/agosto ed è solitamente innescata da forti piogge.

Nel periodo dell’accoppiamento è possibile ascoltare i famosi “ululati” da cui deriva il nome comune di questa specie. Questo richiamo sonoro, piuttosto potente, viene ripetuto dalle 10 alle 50 volte al minuto, a seconda della temperatura circostante. Il suono viene prodotto quando la rana spinge l’aria dal sacco vocale verso i polmoni, esattamente l’opposto di ciò che fanno le altre rane.

Durante questo periodo, i maschi difendono il loro territorio (un diametro di circa 3 mt) dai rivali.

Trovata una femmina disponibile, il maschio le cinge i fianchi con le zampe anteriori. Dopo la fecondazione, la femmina depone sulle piante acquatiche dalle 80 alle 300 uova, in singole covate da 10/40 uova. Queste uova misurano mediamente 1,6 mm e sono rivestite con uno spesso strato di gelatina trasparente.

I girini vengono alla luce dopo appena 2/5 giorni. Possono raggiungere una lunghezza di 55 mm, sono di colore bruno con due bande longitudinali chiare lungo la spina dorsale. Il muso è triangolare e la pinna è reticolata.

La metamorfosi avviene dopo 5/12 settimane, tra luglio e settembre, o in primavera, dopo il letargo. Le giovani rane misurano ora circa 13 mm e rimangono nei pressi dell’acqua. Quando cambiano la pelle, si gonfiano ed emettono un suono che assomiglia ad un colpo di tosse. A questo punto iniziano a strappare la loro vecchia pelle a morsi e la mangiano per nutrirsi, scoprendo una pelle nuova e luminosa.

La maturità sessuale dell’ululone dal ventre rosso viene raggiunta a un’età di 1-2 anni.

Questa specie può vivere dai 3 ai 10 anni, anche se alcuni esemplari in cattività hanno superato i 20 anni di età.

Conservazione

I principali predatori della Bombina bombina sono volpi, gatti, lucertole, serpenti, grandi pesci e uccelli.

Nella lista rossa IUCN questa specie desta minima preoccupazione di estinzione.

Distribuzione

Mappa diffusione Ululone dal ventre rosso – Bombina bombina
Mappa diffusione Ululone dal ventre rosso – Bombina bombina

L’ululone dal ventre rosso vive in Austria, Bielorussia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Grecia, Ungheria, Kazakistan, Lettonia, Lituania, Moldavia, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia , Slovenia, Svezia, Turchia e Ucraina.

Ululone dal ventre rosso – Bombina bombina

Guarda Anche

Rana dal dorso rosso - Ranitomeya reticulata

Rana dal dorso rosso – Ranitomeya reticulata

Rana dal Dorso Rosso – Ranitomeya reticulata La rana dal dorso rosso, nome scientifico Ranitomeya …

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com