Scorpione marrone – Tityus bahiensis

429

Scorpione marrone – Tityus bahiensis

Il Tityus bahiensis è uno scorpione velenoso più comunemente noto come scorpione marrone o scorpione nero. Questa specie appartiene alla famiglia Buthidae.

Questo è considerato uno degli scorpioni più velenosi del Brasile. Lo scorpione marrone è il responsabile del maggior numero di punture di scorpione nelle zone rurali del Brasile.

Tityus Bahiensis - Scorpione Marrone

Photo Credit: Wikimedia Commons

Aspetto

Lo scorpione marrone ha una dimensione che può variare dai 5 ai 7 cm. I maschi sono generalmente più grandi delle femmine.

La colorazione del suo corpo è molto scura, bruna rossastra, le zampe sono invece chiare, marroni/arancio. Una caratteristica utile all’identificazione del Tityus bahiensis sono le macchie scure presenti negli ultimi segmenti dei pedipalpi, prima delle chele.

Il quarto segmento della coda non presenta alcuna dentellatura.

Habitat

Lo scorpione marrone predilige gli ambienti umidi. È possible trovarlo nella foresta atlantica o nella savana tropicale. Questi animali si nascondono sotto le cortecce degli alberi, nelle rocce ed in qualsiasi luogo filtri poca luce.

Comportamento

Il Tityus bahiensis è un animale notturno. È di notte che è attivo, sia per cacciare che per cercarsi una compagna.

In genere questi scopioni velenosi non sono aggressivi. Risultano però particolarmente pericolose le femmine incinte o con i piccoli sul dorso. Se sono disturbate infatti spostano la loro coda verso il corpo facendola dondolare, per avvertire chi le infastidisce.

I maschi preferiscono la fuga anche se, messi alle strette, non esitano comunque a pungere.

Veleno e Sintomi

Il veleno dello scorpione marrone è neurotossico, influisce cioè sul sitema nervoso. Pur essendo un veleno abbastanza potente, quello di questa specie è meno potente di quello del Tityus serrulatus.

Il pungiglione di questi animali provoca un dolore molto intenso. Nella maggior parte dei casi le vittime sperimentano solo sintomi locali, principalmente il forte dolore dovuto alla puntura.

In rari casi si sviluppano sintomi più gravi quali vomito, agitazione, sudorazione, dispnea, bradicardia, tachicardia, tachipnea, sonnolenza o letargia, pallore cutaneo, ipotermia e ipotensione.

Purtroppo la puntura del Tityus bahiensis può essere letale per gli esseri umani, specie per i soggetti più deboli come i bambini. La morte può sopraggiungere per edema polmonare o insufficienza cardiaca.

Primo Soccorso ed Antidoto

Se si viene punti dallo scorpione marrone è meglio raggiungere un ospedale. Nel frattempo non incidete o succhiate la ferita. Evitate di usare lacci emostatici.

La cosa migliore da fare è lavare con acqua e sapone la zona della puntura e raggiungere un presidio medico. Se potete, fotografate lo scorpione in modo da velocizzare il lavoro dei medici.

Nei casi più gravi, contro il veleno del Tityus bahiensis viene usato un antidoto polivalente.

Alimentazione

Questa specie si nutre principalmente di scarafaggi, grilli, larve di insetti e ragni.

Riproduzione

Questi scorpioni sono ovovivipari, le uova si schiudono cioè nel ventre materno per dare alla luce piccoli vivi.

Prima dell’accoppiamento il maschio e la femmina eseguono un rituale chiamato scorpion dancing. Sembra infatti che gli scorpioni danzino tenendosi per le chele.

La gestazione dura circa 2 mesi e la nidiata è formata da 15 a 20 piccoli. Dopo la nascita i piccoli restano sul dorso della madre per circa una settimana. Questo tempo gli è necessario per imparare ad alimentarsi da soli ed effettuare la prima muta.

Lo scorpione marrone raggiunge la maturità sessuale intorno ad un anno d’età. La vita media di questi animali si aggira sui 3/4 anni.

Conservazione

Oltre che dall’uomo, questa specie viene predata dai gufi, dai falchi, dalle rane e da alcune specie di ragni e lucertole. Per il momento il Tityus bahiensis non è comunque considerato in via di estinzione.

Diffusione

Mappa diffusione Tityus Bahiensis - Scorpione Marrone
Mappa diffusione Tityus Bahiensis – Scorpione Marrone

Il Tityus bahiensis vive nella zona centro orientale del Brasile, specie nella regione del Cerrado.

Scorpione marrone – Tityus bahiensis