Serpente delle mangrovie – Boiga dendrophila

2883

Serpente delle mangrovie – Boiga dendrophila

Il serpente delle mangrovie, nome scientifico Boiga dendrophila, è un rettile velenoso appartenente alla famiglia Colubridae. È comunemente chiamato anche serpente gatto per via dei suoi grandi occhi, molto simili a quelli dei felini domestici.

Serpente delle mangrovie - Boiga dendrophila

Photo Credit: Wikimedia Commons

Questa è la specie più grande appartenente al genere Boiga. Il termine Dendrophila significa letteralmente amante degli alberi. Il Boiga dendrophila infatti, vive prevalentemente sui rami.

Un osservatore poco attento potrebbe confondere il serpente delle mangrovie con il Krait cinese, estremamente velenoso.

Il serpente delle mangrovie è considerato poco velenoso e non pericoloso per gli esseri umani. Non esistono infatti dati documentati di decessi causati dal morso del Boiga dendrophila. Non bisogna tuttavia sottovalutarlo.

Di questa specie esistono in natura altre 8 sottospecie, distribuite in diverse zone del sud-est asiatico.

Aspetto

Il serpente delle mangrovie è un rettile di discrete dimensioni. La sua lunghezza media è di 120 cm, ma può arrivare tranquillamente ai 250 cm.

È un serpente dall’aspetto estremamente elegante e sinuoso. Il corpo è snello e compresso, la coda è cilindrica ed affusolata. La testa è appiattita, ben distinta dal collo. Il muso è corto e smussato.

Le squame sono lucide e lisce, la scala vertebrale è molto definita ed evidente.

Il colore di fondo di questa specie è nero o blu scuro. Presenta inoltre delle sottili strisce laterali di un bel giallo acceso che non sempre si congiungono sul dorso. La testa è nera e brillante. La gola è gialla, il ventre può essere sia giallo che nero, con punti a contrasto neri o gialli.

Gli occhi sono grandi e leggermente sporgenti, con pupille ellittiche verticali. L’interno della bocca è bianco. I denti veleniferi del serpente delle mangrovie sono di piccole dimensioni, posizionate nella parte posteriore della mandibola.

Comportamento

Il Boiga dendrophila è attivo principalmente di notte. Passa la maggior parte del suo tempo sui rami di alberi e cespugli in prossimità dell’acqua. Non a caso è un eccellente arrampicatore e nuotatore.

Il serpente delle mangrovie è un cacciatore attivo, scende a terra o entra in acqua proprio alla ricerca di prede. Il suo veleno è attivo sulle prede ma usa anche la costrizione per ucciderle ed ingoiarle intere.

Per iniettare efficacemente il veleno deve mantenere a lungo la presa. Spesso è costretto a stringere le mandibole ripetutamente. Questo perché il serpente della mangrovie ha i denti veleniferi in fondo alla bocca e non è sempre facile usarli.

È una specie estremamente aggressiva. Se qualcuno lo disturba non esista a mordere, velocemente e con violenza.

Quando si sentono minacciati assumono la classica posizione di attacco ad S, sollevando la parte anteriore del corpo. Il Boiga dendrophila è in grado di spalancare la bocca in modo impressionante. Per questo, nonostante sia poco velenoso, incute paura e rispetto.

Serpente delle mangrovie - Boiga dendrophila
Photo Credit: Rushen @Flickr

Veleno

Come abbiamo già detto, il veleno del serpente delle mangrovie non è particolarmente tossico. Il suo LD50 intravenoso è pari a 4.85 mg/kg.

Il principio di questo veleno è blandamente emotossico e citotossico. Contiene inoltre delle tossine che possono avere degli effetti neurotossici, interferendo sul sistema nervoso.

Fortunatamente il serpente delle mangrovie morde spesso gli esseri umani a secco, senza riuscire ad iniettare il veleno. Questo perché, come abbiamo visto, ha una conformazione che gli rende il compito difficile.

Tuttavia il suo morso è estremamente doloroso. Questa specie dispone infatti di denti uncinati che si aggrappano alla carne per trattenere le prede.

Inoltre in soggetti sensibili, anche un veleno così blando potrebbe dare origine a complicazioni serie o shock anafilattico.

Sintomi

I sintomi di avvelenamento sono:

  • Dolore e gonfiore
  • Ecchimosi
  • Intorpidimento
  • Parestesia
  • Lieve emorragia

Non sono mai stati registrati sintomi sistemici.

Trattamento di Primo Soccorso ed Antidoto

Generalmente gli effetti del veleno del serpente delle mangrovie scompaiono da soli nel giro di poco tempo. Se si viene morsi da questo serpente è comunque consigliabile rivolgersi ad un presidio medico per scongiurare eventuali complicazioni.

Per il trattamento del veleno del serpente delle mangrovie non esistono antidoti.

Habitat

Il Boiga dendrophila ama i luoghi freschi ed umidi, per questo sceglie spesso alberi in prossimità di fiumi e torrenti. È possibile incontrarlo nelle foreste tropicali e pluviali, nelle aree agricole ben irrigate, nei boschi e naturalmente, nelle paludi di mangrovie.

La presenza del serpente delle mangrovie è stata riscontrata fino ad un massimo di 610 mt di altitudine.

Alimentazione

Questa specie si nutre principalmente di uccelli, uova, rane, pesci, roditori, lucertole ed altri serpenti.

Di notte o al crepuscolo è assai usuale vedere il serpente delle mangrovie sulle sponde dei fiumi, alla ricerca di prede.

Serpente delle mangrovie - Boiga dendrophila

Photo Credit: Wikimedia Commons

Riproduzione

Il Boiga dendrophila è oviparo, depone cioè le uova.

Una femmina in buona salute depone per ogni covata dalle 4 alle 15 uova. Le uova di questa specie sono piuttosto grandi ed impiegano 12 settimane per schiudersi.

I piccoli misurano alla nascita tra i 35 cm ed i 43 cm ed assomigliano agli esemplari adulti in tutto e per tutto.

L’aspettativa di vita per questi serpenti è tra i 12 ed i 20 anni.

Conservazione

Questa specie non è ritenuta a rischio estinzione.

Purtroppo, per il loro aspetto e la loro energia, in Thailandia questi serpenti vengono vergognosamente usati per degli spettacoli iteneranti. Il fatto che il Boiga dendrophila sia poco velenoso spinge inoltre molte persone a tenerlo in casa.

Il serpente delle magrovie però è facilmente soggetto a stress ed in cattività rifiuta spesso il cibo, fino a lasciarsi morire.

Diffusione

Mappa diffusione Serpente delle mangrovie - Boiga dendrophila
Mappa diffusione Serpente delle mangrovie – Boiga dendrophila

Il serpente delle mangrovie vive in tutta l’Indonesia, Cambogia, Filippine, Vietnam, Thailandia, Singapore, Malesia, Brunei e Myanmar.

Serpente delle mangrovie – Boiga dendrophila