Ragno Saltatore – Phidippus audax

713

Ragno Saltatore – Phidippus audax

Il ragno saltatore, nome scientifico Phidippus audax, è un ragno appartenente alla famiglia Salticidae. Questa è la più grande famiglia di aracnidi a cui appartiene circa il 13 % di tutti i ragni. Il suo nome in lingua inglese è jumping spider. Ad oggi sono state descritte circa 5.800 specie di questa famiglia di ragni.

Phidippus audax - Ragno saltatorePhoto credit: Thomas Shahan@Flickr

Il ragno saltatore ha alcune caratteristiche molto affascinanti. Ad esempio è capace di saltare per una lunghezza pari a 30 volte quella del suo corpo.

Questa sua capacità non è dovuta a gambe muscolose e potenti ma bensì ad un altro fattore. Prima di saltare infatti, il Phidippus audax contrae la parte anteriore del corpo facendo così aumentare la pressione del sangue in modo vertiginoso. Questo meccanismo permette alle gambe posteriori di espandersi con velocità e potenza, con risultati eccezionali.

Il ragno saltatore ha un altro aspetto interessante, la vista. Tra tutti gli invertebrati infatti questo aracnide è quello con la vista più efficiente che viene usata per muoversi, per corteggiare e per cacciare. Grazie alla sua vista acuta infatti, il ragno riesce ad identificare e quindi a catturare prede anche molto lontane da lui.

Sempre grazie alla sua ottima vista, il ragno saltatore riesce anche ad identificare i predatori da lontano evitando così di essere ucciso.

Attualmente il ragno non è presente nella lista rossa dell’IUCN e non è quindi considerato a rischio estinzione.

Aspetto

Il Phidippus audax e tutti gli altri ragni saltatori sono facilmente identificabili dalla disposizione degli occhi. Sono dotati di 4 paia di occhi, 2 paia sono posizionate anterioremente, sulla testa, e di questi il paio centrale è molto più grande degli altri laterali.

Gli altri 4 occhi sono posizionati sopra al carapace, due di dimensioni medie e due più piccoli. I cheliceri sono di color verde cangiante.

Il ragno saltatore ha il corpo ricoperto da peli bianchi. Il suo addome al centro presenta una macchia bianca di forma triangolare che negli esemplari giovani può essere di color arancione.

Le femmine sono più grandi rispetto ai maschi e misurano in media dagli 8 ai 15 mm. I maschi invece misurano in media dai 6 ai 13 mm.

Il ragno saltatore dispone di 4 paia di zampe, le due paia anteriori in genere sono più lunghe di quelle posteriori. Nonostante questo, il ragno usa quelle posteriori per saltare, quelle anteriori generalmente sono usate per catturare le prede.

Habitat

L’habitat naturale di questi aracnidi è costituito dalle praterie e dalle foreste ma è possibile trovarli anche nei deserti e nelle zone agricole (campi coltivati). Spesso si insediano anche nei giardini, negli orti e nei cortili.

Caccia

Come la maggior parte dei ragni saltatori anche il Phidippus audax caccia durante il giorno ed in solitario. Per identificare le sue prede il ragno usa la sua vista acuta e, al momento giusto, salta su di loro. Durante il salto questi ragni si aiutano con alcuni fili di ragnatela che permettono loro di ancorarsi e modulare così il salto e la direzione dello stesso.

Una volta sulla preda la mordono e le iniettano il veleno che, essendo ad azione rapida, le impedisce qualsiasi tentativo di fuga.

Predatori

Il Phidippus audax viene predato dagli uccelli, dalle lucertole ad anche dalle libellule.

Guarda anche: Altri ragni velenosi

Alimentazione

Il ragno saltatore è carnivoro e si nutre prevalentemente di insetti e di altri ragni. Recenti studi hanno scoperto che questi aracnidi si nutrono anche dei parassiti di alcune piante come ad esempio quella del cotone e quella del tabacco.

I maschi preferiscono cacciare prede più piccole e dedicano anche meno tempo all’attività delle caccia. Le femmine invece molto spesso attaccano prede più grandi e cacciano più spesso rispetto ai maschi.

Phidippus audax - Ragno saltatorePhoto Credit: Jason Levesque@Flickr

Veleno

Il veleno del ragno saltatore, salvo casi particolari di allergia, non rappresenta un pericolo per l’uomo. Il suo morso però può essere molto doloroso ed i sintomi che si possono presentare sono arrossamento della pelle, gonfiore e prurito. Tali sintomi durano in media 1 o 2 giorni al massimo.

È quasi impossibile essere morsi da questo ragno in quanto si tratta di una specie molto schiva che fa di tutto per evitare il contatto con l’uomo. Per mordere il Phidippus audax deve sentirsi fortemente minacciato e non avere vie d’uscita.

Normalmente, se si viene morsi, non occorre nessun intervento medico, tutto si risolve da sè. In caso di allergia alle tossine però, alcuni individui particolarmente sensibili, potrebbero andare incontro a shock anafilattico. In caso di gonfiore eccessivo e difficoltà respiratorie è indispensabile rivolgersi immediatamente ad un presidio medico.

Riproduzione

L’accoppiamento del ragno saltatore è preceduto dal corteggiamento del maschio nei confronti della femmina. Il corteggiamento prevede una sorta di danza in cui il maschio mostra le sue macchie alla femmina.

Se la femmina si mostra ricettiva, il maschio le sale sulla schiena e la insemina con i palpi. Le femmine in seguito producono un rifugio per le uova in seta che proteggono fino alla schiusa.

In media ogni accoppiamento dà vita a circa 200 ragni.

Diffusione

Mappa diffusione Phidippus audax - Ragno saltatore
Mappa diffusione Phidippus audax – Ragno saltatore

Il ragno saltatore è presente in Alabama, Arkansas, Columbia Britannica, California, Colorado, Connecticut, Delaware, Florida, Georgia, Idaho, Illinois, Indiana, Iowa, Kansas, Kentucky, Louisiana, Maine, Maryland, Massachusetts, Michigan, Minnesota, Mississippi, Missouri e Montana.

È presente inoltre in Nebraska, Nevada, New Brunswick, New Hampshire, New Jersey, Nuovo Messico, New York, Carolina del Nord, Nord Dakota, Ohio, Oklahoma, Ontario, Oregon, Pennsylvania, Quebec, Tennessee, Texas, Utah, Vermont, Virginia e Washington.

In ultimo il Phidippus audax è diffuso anche nel Wisconsin, nel Wyoming, a Cuba ed alle isole Hawaii.

Ragno Saltatore – Phidippus audax